USA-CINA
Mostra l'articolo per intero...
 
Usa-Cina: bando a Huawei potrebbe costare 56 miliardi di dollari agli Stati Uniti
Washington, 21 mag 05:28 - (Agenzia Nova) - Il piano del dipartimento del Commercio Usa teso ad ampliare significativamente i controlli alle esportazioni di tecnologie emergenti in nome della sicurezza nazionale potrebbe causare un danno grave alla prima economia globale. L’avvertimento è giunto ieri dalla Information Technology and Innovation Foundation (Itif), un think tank con sede a Washington. Secondo le stime diffuse dall’organizzazione, le aziende Usa potrebbero perdere tra 14,1 e 56,3 miliardi di dollari in mancate esportazioni nell’arco dei prossimi cinque anni, e verrebbero messi a rischio tra 18mila e 74mila posti di lavoro nel settore tecnologico. “Imporre controlli alle esportazioni danneggia le aziende Usa riducendone le vendite, e dunque la capacità di reinvestire profitti nella ricerca e nello sviluppo, un processo necessario a continuare a innovare e creare lavori altamente retribuiti”, ha dichiarato Caleb Foote, uno degli autori del rapporto pubblicato dall’Itif. Stando alle informazioni circolate nelle ultime ore, il bando imposto da Washington a Huawei ha spinto Intel, Qualcomm e altri produttori di chip a sospendere le forniture all’azienda cinese. (segue) (Was)
 
 
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..