CINA
 
Cina: cittadino giapponese condannato a 15 anni per spionaggio
 
 
Pechino, 21 mag 06:42 - (Agenzia Nova) - Una corte giudiziaria cinese ha condannato ieri un uomo giapponese a 15 anni di reclusione con l’accusa di spionaggio. Lo riferiscono fonti sino-giapponesi citate dall’agenzia di stampa giapponese “Kyodo”. L’uomo un 50enne, è stato anche condannato a una multa di 100mila yuan: una corte della provincia cinese di Hainan ha stabilito che il condannato abbia ottenuto illecitamente segreti di Stato e li abbia divulgati all’estero. Dal 2015 ad oggi le autorità cinesi hanno arrestato e incriminato per spionaggio almeno nove cittadini giapponesi; la sentenza di ieri è la settima nel suo genere. Il condannato era direttore di una società di consulenza attiva nel campo dello sviluppo di siti termali con sede a Dalian City, nella provincia di Liaoning. L’uomo era stato arrestato nel 2017 assieme a cinque altri cittadini giapponesi impegnati nella prospezione geologica di siti nelle province di Hainan e Shandong. Due degli arrestati erano stati processati per violazioni delle norme sulla sicurezza nazionale, mentre altri quattro erano stati rimpatriati in Giappone. (Cip)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..