SICUREZZA
Mostra l'articolo per intero...
 
Sicurezza: espulso cittadino tunisino legato ad attentatore Berlino Anis Amri
Roma, 13 mag 2017 10:28 - (Agenzia Nova) - Un cittadino tunisino 36enne, irregolare sul territorio nazionale che dimorava nella provincia di Catania, è stato espulso dal territorio nazionale per motivi di pericolosità sociale. Lo riferisce un comunicato del Viminale. Il tunisino è emerso all’attenzione delle indagini investigative, svolte dalle Digos di Roma e di Catania, per i contatti avuti in Italia con il noto attentatore di Berlino Anis Amri. Inoltre, è stato accertato che il cittadino espulso aveva fornito ad Amri, all’uscita dal Centro di identificazione ed espulsione di Caltanissetta, una sua utenza mobile italiana, utilizzata da Amri nel giugno/luglio 2015, e aveva altresì mantenuto contatti con lui anche dopo il trasferimento di Amri a Latina e poi in Germania. (segue) (Com)
 
 
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..