SIRIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Siria: Save the Children, 38 bambini uccisi da raid nella provincia di Idlib (2)
 
 
Roma, 20 mag 18:07 - (Agenzia Nova) - Più del 65 per cento delle scuole ad Hama hanno dovuto chiudere e l'escalation delle violenze ha impedito a 250 mila studenti di sostenere gli esami finali perdendo così l'intero anno di scuola. "Gli attacchi sui civili sono illegali, e le parti in conflitto hanno l'obbligo di evitarli. Intere famiglie con tanti bambini raccolgono quel poco che hanno e si dirigono su mezzi affollati verso nord, senza sapere dove potranno trovare riparo. Queste scene drammatiche si sono ripetute senza sosta in 8 anni di conflitto. Abbiamo assistito in continuazione a queste scene drammatiche e i civili stanno pagando il prezzo più alto", ha dichiarato Sonia Khush, direttrice di Save the Children per la Siria. "Chiediamo a tutte le parti in conflitto di rispettare il diritto umanitario internazionale e la normativa a tutela dei diritti umani. Devono essere predisposti i meccanismi necessari perché i colpevoli dei crimini contro i civili, in particolare coloro che compiono gravi violazioni contro i bambini, siano perseguiti. Scuole, ospedali e altre infrastrutture civili devono essere protette dagli attacchi. I bambini sono particolarmente vulnerabili alle armi esplosive e le parti in conflitto devono fare ogni sforzo per proteggerli". (segue) (Com)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..