IMPRESE
Mostra l'articolo per intero...
 
Imprese: Lenovo smentisce voci su sospensione forniture a Huawei
Pechino, 20 mag 07:47 - (Agenzia Nova) - Il gigante cinese della tecnologia Lenovo ha smentito le voci sulla sospensione delle forniture a Huawei, dopo la decisione del dipartimento del Commercio degli Stati Uniti di imporre controlli sulle esportazioni a carico dell'azienda con sede a Shenzhen. Lenovo, un conglomerato multinazionale cinese e il più grande produttore mondiale di personal computer con sede in Cina e negli Stati Uniti, ha confermato la prosecuzione delle forniture a Huawei, che rimane il suo cliente importante, secondo una dichiarazione inviata dalla società al quotidiano cinese "Global Times". Secondo la nota, Lenovo ha anche confutato le voci secondo le quali intende tagliare le forniture a Huawei in risposta alla pressione degli Stati Uniti. Secondo quanto riferito dalla stampa cinese, sul Web cinese sono circolate critiche a Lenovo per la presunta limitazione delle forniture; alcuni internauti hanno affermato che come gigante tecnologico fondato in Cina negli anni Novanta, la compagnia "non è affatto patriottica quando altre imprese cinesi come Huawei sono state prese di mira dagli Stati Uniti". L'amministratore delegato di Lenovo, Yang Yuanqing, è stato al centro di polemiche simili nel 2018, per aver affermato che l’azienda non è una società cinese. In seguito la società ha affermato di non aver mai discriminato i consumatori cinesi, confutando le affermazioni online secondo le quali l'azienda sfruttava il sentimento patriottico in una serie di richiami di prodotti. Huawei non ha risposto alle voci sulla presunta interruzione di forniture da parte di Lenovo. (segue) (Cip)
 
 
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..