BULGARIA
 
Bulgaria: presidente Radev respinge accuse interferenza in scelta procuratore generale
Sofia, 19 mag 17:15 - (Agenzia Nova) - Il presidente bulgaro Rumen Radev ha respinto le accuse di interferenza nel processo di selezione del prossimo procuratore generale del paese. Il capo dello Stato, in visita a Blagoevgrad, nell'area sudoccidentale del paese, ha dichiarato che "tutti sono bene a conoscenza del fatto che non sono io quello che invita i magistrati a casa o a cene segrete, tantomeno chiamo il procuratore generale ogni venerdì". "Io non discuto le persone, ma i principi; non mi interessano i nomi ma il rispetto delle leggi", ha aggiunto Radev. La settimana scorsa il premier Bojko Borisov ha suggerito che il capo dello Stato stesse cercando di interferire nella selezione del nuovo procuratore generale, tramite consultazioni tenute con esponenti del ramo giudiziario e dell'esecutivo per discutere i criteri di selezione.
(Bus)
 
 
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..