AFRICA-FRANCIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Africa-Francia: Macron in missione nel continente per arginare influenza cinese (4)
Gibuti, 12 mar 17:25 - (Agenzia Nova) - Il paese africano, ex colonia francese fino al 1977, detiene una posizione strategica nel Corno d'Africa e ospita diverse basi militari straniere tra cui quelle di Stati Uniti, Giappone, Germania e Italia, oltre alle già menzionate Francia e Cina. Situato a sud del Mar Rosso, il paese intende diventare un centro logistico per l'intero Corno d'Africa, come dimostra l’inaugurazione – nel luglio 2018 – della Zona di libero scambio internazionale di Gibuti, la più grande mai realizzata nel continente africano. La Zona, finanziata dalla Cina, ha già attirato l’attenzione dei vari paesi lungo la nuova Via della seta e rappresenta l’espressione forse più nitida della crescente influenza economica e commerciale cinese nella regione. Una volta ultimata, la Zona di libero scambio comprenderà un’area di 2,4 chilometri quadrati con un parco logistico, un centro per l’elaborazione dei prodotti da esportare e un centro servizi. Secondo le previsioni, il parco gestirà scambi per 7 miliardi di dollari entro due anni ed è previsto che creerà 50 mila posti di lavoro entro il 2025 e 100 mila entro il 2045, pari ad un sesto della forza lavoro del paese. Per la sua costruzione, iniziata nel gennaio del 2017, sono stati investiti 340 milioni di dollari e ad oggi oltre 20 aziende di Gibuti e cinesi hanno firmato lettere di intenti per aprire un ufficio nel parco ed altre 30 società sono in fase di negoziazione. (segue) (Res)
 
 
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..