BRUNEI

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Brunei: le condanne internazionali non frenano l’adozione del Codice penale islamico (7)

Bandar Seri Begawan, 03 apr 2019 12:58 - (Agenzia Nova) - L’attore George Clooney ha sollecitato a intraprendere una campagna di boicottaggio contro gli alberghi connessi al Sultano del Brunei: il fondo sovrano del piccolo paese asiatico è infatti proprietario di nove alberghi di lusso tramite la Dorchester Collection, incluso il noto Beverly Hills Hotel e il Bel-Air Hotel di Los Angeles. Almeno per il momento, il Sultanato non pare avere alcuna intenzione di fare un passo indietro: “La Sharia, oltre a criminalizzare e dissuadere atti contrari agli insegnamenti dell’Islam, è anche finalizzata a educare, rispettare e proteggere i diritti legittimi di tutti gli individui, società o nazionalità di qualunque fede o razza”, recita una nota diffusa dall’Ufficio del primo ministro di quel paese. (Fim)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE