RPT-EUROPEE
 
RPT-Europee: Cirielli (Fd'I), governo impedisce voto militari all'estero? Grave, Salvini intevenga
Roma, 16 mag 20:22 - (Agenzia Nova) - Ripetizione con testo corretto alla fonte.
Edmondo Cirielli, questore della Camera dei deputati e parlamentare di Fratelli d'Italia, denuncia in una nota: "Il governo italiano tratta i nostri militari impegnati in missioni all’estero come cittadini di serie B. Stiamo ricevendo decine di segnalazioni sull’impossibilità per i militari di poter esercitare il diritto al voto in occasione delle elezioni europee del 26 maggio. Da presidente della commissione Difesa proposi una legge, che poi fu approvata dal Parlamento nella legislatura successiva, quando al governo c’era il centrosinistra, che consente oggi il voto per le elezioni politiche alle Forze armate italiane impegnate all’estero. Mentre per le elezioni europee nel 2009 si adottò un decreto (n.3 2009) per dare la possibilità ai militari italiani impegnati in missioni extra-Ue di votare. Oggi non è stato adottato analogo provvedimento. Visto che alla Difesa c’è l’invisibile ministro, Elisabetta Trenta, mi appello, dunque - prosegue - al ministro dell’Interno Matteo Salvini, leader di un movimento che si dichiara al fianco delle Forze dell'ordine, ad attivare tutte le procedure per consentire ai nostri militari di esercitare un diritto sancito in Costituzione anche alle elezioni europee", conclude Cirielli. (Com)
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..