CIPRO-REGNO UNITO
Mostra l'articolo per intero...
 
Cipro-Regno Unito: ministero Esteri Londra, chiesto ad Ankara de-escalation in Zee
Nicosia, 16 mag 17:15 - (Agenzia Nova) - Il ministero degli Esteri del Regno Unito (Foreign and Commonwealth Office) ha reso noto oggi di aver chiesto alla Turchia di interrompere le attività di perforazione a largo di Pafo (parte sud-occidentale dell’isola) dato che trattasi di un'area "in cui la sovranità è in discussione". Il ministero ha quindi confermato la posizione espressa dal ministro per l’Europa britannico, Alan Duncan, in un recente intervento alla Camera dei comuni, in cui ha detto che le perforazioni non dovrebbero essere avviate in aree dove la sovranità è oggetto di disputa. In una breve dichiarazione, il ministero ha rilevato che il Regno Unito sta seguendo con preoccupazione gli sviluppi nel Mediterraneo orientale. "Vorremmo vedere la situazione ridimensionarsi", si legge nella dichiarazione. "Con riferimento alle perforazioni pianificate dalla Turchia, come dichiarato dal ministro per l'Europa e le Americhe il 14 maggio, la posizione del Regno Unito è che, in linea con la Convenzione delle Nazioni Unite sul diritto del mare, le trivellazioni esplorative non dovrebbero procedere in nessuna area dove la sovranità è sotto discussione. Abbiamo invitato la Turchia a non perforare in quest'area", si sottolinea nella dichiarazione in cui si evidenzia che l'Onu ha continuato a "riconoscere il diritto sovrano della Repubblica di Cipro di sfruttare il petrolio e il gas nella sua Zona economica esclusiva riconosciuta a livello internazionale”. (segue) (Res)
 
 
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..