INDIA-IRAN
Mostra l'articolo per intero...
 
India-Iran: colloquio ministri Esteri su petrolio, Afghanistan e porto di Chabahar (3)
Nuova Delhi, 15 mag 16:14 - (Agenzia Nova) - Gli Stati Uniti hanno deciso di non concedere ulteriori proroghe ai paesi che acquistano greggio dall’Iran: dal 2 maggio, quindi, l’India e gli altri sette paesi finora esentati dalle sanzioni per il loro commercio petrolifero con Teheran – Italia, Grecia, Turchia, Cina, Giappone, Corea del Sud e Taiwan – non beneficiano più dell’esenzione. Il dipartimento di Stato Usa ha riferito che ci sono state “discussioni estese e produttive con Arabia Saudita, Emirati Arabi Uniti e altri grandi produttori, per agevolare questa transizione e assicurare forniture sufficienti”. Il governo indiano ha risposto di essere “adeguatamente preparato ad affrontare l’impatto di questa decisione” e che “continuerà a lavorare con i paesi partner, inclusi gli Stati Uniti, per trovare i modi possibili per proteggere i legittimi interessi di sicurezza energetica ed economica dell’India”. L’India è il secondo acquirente del petrolio iraniano dopo la Cina: l’anno scorso ha importato 23,6 milioni di tonnellate di greggio, circa il dieci per cento del suo fabbisogno. (Inn)
 
 
ARTICOLI CORRELATI
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..