GERMANIA-UE
 
Germania-Ue: Merkel, differenze con Weber (Ppe) su Nord Stream 2 e Turchia
 
 
Berlino, 16 mag 12:21 - (Agenzia Nova) - A circa una settimana dalle elezioni europee del 23-26 maggio prossimo, il cancelliere tedesco Angela Merkel evidenzia per la prima volta alcune differenze con il candidato del Partito popolare europeo (Ppe) alla presidenza della Commissione europea, Manfred Weber. Le divergenze tra il capo del governo tedesco e il capogruppo del Ppe si concentrano, in particolare, sul gasdotto Nord Stream 2 e sull'atteggiamento verso la Turchia. In un'intervista rilasciata oggi al quotidiano tedesco “Sueddeutsche Zeitung”, Merkel è intervenuta sulla questione del Nord Stream 2, il gasdotto che dovrebbe collegare Russia e Germania attraverso il Mar Baltico.

L'infrastruttura è duramente criticata dagli Stati Uniti perché aumenterebbe la dipendenza dell'Ue dalla Russia nell'approvvigionamento di energia. La medesima posizione è condivisa da diversi Stati dell'Europa centrale e orientale, come Polonia e Ucraina, i quali temono anche di perdere le entrate derivanti dal loro ruolo di paesi di transito del gas naturale che dalla Russia giunge in Europa. La preoccupazione per una crescente influenza di Mosca nel continente attraverso il Nord Stream 2 è stata fatta propria da Weber, che più volte si è detto contrario al completamento dell'infrastruttura. A tal riguardo, Merkel ha affermato che, nella questione del Nord Stream 2, il capogruppo del Ppe “giunge da una prospettiva paneuropea a un'altra soluzione”. Merkel ha quindi aggiunto di avere “una prospettiva tedesca, compatibile con quella europea”.

Nell'intervista con la “Sueddeutsche Zeitung”, il cancelliere tedesco ha evidenziato delle divergenze con Weber anche nei rapporti con la Turchia. Dopo l'annullamento delle elezioni amministrative di Istanbul recentemente deciso dal governo di Ankara a causa della vittoria dell'opposizione, Weber ha più volte affermato la propria intenzione di porre immediatamente fine ai negoziati di adesione della Turchia all'Ue. Merkel ha respinto tale ipotesi. Per il cancelliere tedesco, gli ultimi eventi sono “certamente motivo di preoccupazione per i futuri sviluppi in Turchia”, paese che con l'Ue ha “differenze di valori su diversi punti”. Tuttavia, ha evidenziato Merkel, Ue e Turchia “condividono anche importanti interessi”, come la risoluzione del conflitto in Siria e la lotta al terrorismo islamico. (Geb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..