SPECIALE DIFESA
 
Speciale difesa: Marocco, per la Francia unico paese africano "privo di rischio"
Rabat, 14 mag 16:00 - (Agenzia Nova) - Il ministero degli Affari Esteri francese ha appena aggiornato il suo rapporto periodico sui consigli ai viaggiatori. Un aggiornamento che arriva dopo il rapimento di turisti francesi in Benin. Con questo aggiornamento, l'ultimo di agosto 2018, il Quai d'Orsay rivede il livello di vigilanza di diverse regioni, in particolare nel continente africano, dove il rischio sta guadagnando terreno con le minacce terroristiche che si stanno espandendo. Il ministero francese classifica i paesi del mondo in quattro colori in base al livello rischio: rosso, arancione, giallo e verde. Rosso sta per "formalmente sconsigliabile", arancione per "non raccomandato eccetto motivo imperativo", giallo per "maggiore vigilanza" e verde per "normale vigilanza". La zona sahelo-sahariana è considerata la più rischiosa nel continente africano, in particolare quella che va dalla Mauritania alla Somalia, passando per Mali, Niger, Burkina Faso, Sudan, Libia e parte dell'Algeria. La presenza di gruppi jihadisti in questa regione è motivo di preoccupazione per le autorità francesi. Pertanto, i territori del Mali, del Niger, del Sud Sudan e della Somalia sono totalmente classificati come "rossi" e quindi "fortemente scoraggiati". A livello africano, solo un paese è classificato in "verde" quindi in "normale vigilanza", allo stesso modo dei paesi europei, degli Stati Uniti, del Canada, dell'Australia, dell'Argentina, del Giappone, ed è il Marocco. Il paese è dichiarato sicuro per i turisti. © Agenzia Nova - Riproduzione riservata (Le 360)
 
 
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..