SOMALIA
 
Somalia: fonti stampa, al Shabaab chiede riscatto di 1,5 milioni di dollari per rilascio medici cubani rapiti in Kenya
Mogadiscio, 16 mag 11:50 - (Agenzia Nova) - I militanti del gruppo jihadista al Shabaab che il mese scorso hanno rapito due medici cubani a Mandera, in Kenya, hanno chiesto il pagamento di un riscatto di 1,5 milioni di dollari per il loro rilascio. La richiesta, come riferiscono fonti locali citate dal sito somalo “Radio Dalsan”, è stata comunicata dagli anziani della comunità che si sono recati in un posto sperduto tra le città di Buale e El Ade, nella regione somala dell’Oltregiuba, dove si troverebbero i due ostaggi. Dopo giorni di negoziati, secondo le stesse fonti, gli anziani della comunità di Mandera e Bulawayo hanno confermato che i due sono vivi e che stanno offrendo cure sanitarie alla comunità locale. I due medici cubani sono stati rapiti lo scorso 12 aprile da uomini armati che hanno teso loro un’imboscata nella città di Mandera, nel nord del Kenya, uccidendo uno dei due agenti di polizia che stava scortando. Secondo quanto riferito dal quotidiano keniota “The Nation”, gli assalitori a bordo di due auto hanno dapprima bloccato il veicolo che trasportava i medici per poi aprire il fuoco contro gli agenti di polizia, uccidendone uno sul colpo, e trasportare i due medici al di là del confine con la Somalia. I medici rapiti facevano parte dei 110 specialisti cubani che il governo dell’Avana ha inviato in Kenya nel giugno 2018 nel tentativo di migliorare la fornitura di servizi sanitari nelle aree rurali. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
TUTTE LE NOTIZIE SU..