GERMANIA
 
Germania: presidente Bundesbank, dispute commerciali “veleno per l'economia”
Berlino, 16 mag 16:24 - (Agenzia Nova) - Le dispute sul commercio internazionale, come quella in corso tra Stati Uniti e Cina o quella che potrebbe aprirsi tra Usa e Ue, sono “un veleno per l'economia, di cui risentirebbe anche la Germania, almeno in minima parte”. Lo ha dichiarato Jens Weidmann, il presidente della Bundesbank ossia la banca centrale tedesca. Intervenendo alla Giornata delle casse di risparmio tedesche che si tiene oggi ad Amburgo, Weidmann ha messo in guardia da un ulteriore rallentamento dell'economia globale a causa della guerra commerciale tra Stati Uniti e Cina. Per il presidente della Bundesbank, riferisce il quotidiano tedesco “Handelsblatt”, a causa della disputa tra Washington e Pechino, “dall'inizio del 2019, il commercio internazionale ha subito un notevole rallentamento”. Pertanto, ha avvertito Weidmann, “una ulteriore escalation sarebbe un veleno per l'economia, soprattutto per gli Stati Uniti”. Secondo le stime della Bundesbank, le barriere commerciali già adottate da Usa e Cina possono “incidere negativamente sulla prestazione dell'economia dei due paesi per lo 0,5 per cento e ridurre il commercio globale dell'1 per cento”. (Geb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..