SPECIALE DIFESA
 
Speciale difesa: Cipro-Turchia, presidente greco, da Xi “comprensione” su nostra posizione verso Ankara
Atene, 15 mag 15:00 - (Agenzia Nova) - Il presidente greco Prokopios Pavlopoulos ha reso noto di avere ricevuto “comprensione” da parte dell’omologo cinese Xi Jinping sulla posizione di Atene rispetto alle azioni condotte dalla Turchia nella Zona economica esclusiva di Cipro (Zee). Pavlopoulos ha incontrato a Pechino il capo di Stato cinese nell’ambito della sua visita di Stato in Cina. "Ho spiegato che la soluzione del problema di Cipro basata sul rispetto della sovranità di Cipro, così come la difesa della Zee di Cipro - che è anche una Zee dell'Unione europea – richiedono il rispetto sia per il diritto internazionale e diritto europeo. E penso, senza voler esagerare in questa direzione, che c'è una comprensione da parte della Cina, che è estremamente importante dato che, in questo momento, abbiamo anche la comprensione sia degli Stati Uniti che della Natp e, in particolare, della Unione europea”, ha dichiarato Pavlopoulos citato dall’agenzia di stampa “Ana-Mpa”. "Noi greci consideriamo la Grecia parte della comunità internazionale, come partner dell'Ue, e stiamo lavorando in questo contesto", ha aggiunto il presidente greco che rispetto ai rapporti con la Cina ha detto: “Abbiamo chiarito che stiamo perseguendo le migliori relazioni possibili con la Cina, ma sempre nel pieno rispetto del diritto internazionale per quanto riguarda le relazioni economiche e il commercio, l'acquis europeo e il quadro europeo per le stesse relazioni”. Il capo di Stato ellenico ha osservato che "è nell'interesse della Cina e dell'Occidente e dell'Europa lavorare insieme in questa direzione, perché questa cooperazione economica sarà la base per una più ampia cooperazione e co-creazione a livello internazionale, di cui tutti abbiamo bisogno”. Pavlopoulos ha aggiunto che il fondamento di questa cooperazione potrebbe e dovrebbe essere il “Dialogo delle civiltà”. (Sulla questione si è espresso anche il commissario europeo per l'Allargamento e la politica di vicinato, Johannes Hahn, dichiarando di condividere la “grave preoccupazione” del ministro degli Esteri cipriota, Nicos Christodoulides sui piani di trivellazione della Turchia all'interno della Zona economica esclusiva (Zee) di Cipro. Hahn e Christodoulides si sono incontrati ieri a Bruxelles, a margine del Consiglio Affari esteri. Il commissario europeo ha reso noto su Twitter di avere avuto "un buon incontro con il ministro degli Esteri di Cipro, Nikos Christodulides", rilevando che condivide "la sua grave preoccupazione per i piani di trivellazione della Turchia nella zona economica esclusiva di Cipro". Secondo quanto riferito ieri dal quotidiano “Cyprus Mail”, il capo della diplomazia di Nicosia ha informato i suoi omologhi sulle ultime provocazioni della Turchia all'interno della Zona economica esclusiva dell'isola (Zee). A margine Christodoulides avrebbe anche organizzato una serie di incontri con altri ministri degli esteri dell'Ue. Una posizione comune all’Ue dovrebbe arrivare al prossimo vertice informale del Consiglio europeo all'inizio di giugno, come annunciato all’ultimo summit di Sibiu in Romania dallo stesso presidente, Donald Tusk. (Gra)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..