ECONOMIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Economia: Danieli (Industriali Udine) a "la Repubblica", stanno facendo i gradassi con il nostro denaro
Roma, 16 mag 09:53 - (Agenzia Nova) - Ci risiamo: Salvini parla con disinvoltura dell'eventualità di sfondare il 3 per cento nei rapporto deficit-Pil e lo spread si impenna fino oltre i 290 punti. "Salvini fa il gradasso con le tasche degli italiani. L'aumento dello spread fa crescere il costo del debito pubblico e gli interessi sui finanziamenti delle banche alle imprese e ai cittadini che provano a sopravvivere anche senza il reddito di cittadinanza", spiega in una intervista a "la Repubblica" Anna Mareschi Danieli, presidente degli industriali di Udine. II leader della Lega mette in relazione lo sfondamento dei vincoli europei con la necessità di spendere per dimezzare la disoccupazione. "L'obiettivo è corretto, ma sono sbagliati i toni, l'approccio e i contenuti. Se cresce il costo del debito pubblico si restringono gli spiragli per destinare qualche miliardo alla crescita economica, che è la premessa indispensabile per creare nuova occupazione. Il tema degli investimenti pubblici sembra scomparso dall'agenda". E incombe l'aumento dell'Iva. Il presidente del Consiglio dice che 'sarà difficile evitarlo'. "L'aumento dell'Iva è la vera tassa piatta, se scattasse andrebbe a impattare indifferentemente su tutti: ricchi e poveri, piccola e media borghesia, artigiani e imprenditori. E provocherebbe una gelata dei consumi, che già non sono brillanti". "Io credo - aggiunge - che su questo teatrino calerà il sipario dopo le Europee. Oggi noi abbiamo l'opposizione dentro il governo, la campagna elettorale accentua i toni e acuisce gli spigoli. Ma da giugno in avanti qualcosa dovrà pur accadere se il governo vuole andare avanti". (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..