INDIA
 
India: decessi sotto i cinque anni più che dimezzati dal 2000 al 2015
Nuova Delhi, 16 mag 09:41 - (Agenzia Nova) - In quindici anni l’India ha più che dimezzato i decessi sotto i cinque anni di età, passati dai 2,5 milioni del 2000 a 1,2 milioni nel 2015. Lo rivela una ricerca della Johns Hopkins Bloomberg School of Public Health pubblicata dalla rivista scientifica “Lancet”. Lo studio, però, evidenzia forti disomogeneità tra gli Stati: nell’Assam il tasso di mortalità è otto volte superiore a quello di Goa: 73,1 casi ogni mille nati vivi contro 9,7 casi ogni mille. Il Nord-est (comprendente Arunachal Pradesh, Assam, Manipur, Meghalaya, Mizoram, Nagaland e Tripura) è la regione col più alto tasso di mortalità; il Sud (Andhra Pradesh, Karnataka, Kerala, Tamil Nadu, Telangana, Laccadive, Andamane e Nicobare, Pondicherry) quella col tasso più basso; il rapporto tra le due è aumentato dal 2000 al 2015, passando da 1,4 a 2,1. Il paese asiatico ha il più alto numero di nascite, 26 milioni all’anno, ma anche di morti infantili. Le principali cause di morte nella fascia di età sotto i cinque anni sono le complicazioni seguite a nascite premature; le malattie infettive prevenibili, dalla polmonite alla diarrea; ferite, meningite, morbillo e malaria.
(Inn)
 
 
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..