INDIA
Mostra l'articolo per intero...
 
India: Bengala Occidentale, campagna chiusa dopo intervento Commissione elettorale
Nuova Delhi, 16 mag 09:26 - (Agenzia Nova) - La campagna elettorale per la Camera del popolo, la camera bassa del parlamento dell’India, si è fermata questa mattina, con un giorno di anticipo, nello Stato del Bengala Occidentale, per ordine della Commissione elettorale, dopo i disordini avvenuti l’altro ieri Calcutta, per i quali il Partito del popolo indiano (Bjp) e l’All India Trinamool Congress (Tmc) si accusano a vicenda. Nei tafferugli, scatenatisi durante un comizio di Amit Shah, presidente del Bjp, è stata anche danneggiata una statua di Ishwar Chandra Vidyasagar, figura chiave del Rinascimento bengalese. Il primo ministro, Narendra Modi, ha promesso che sarà ricostruita. Il Tmc è il partito di governo nello Stato: è presieduto da Mamata Banerjee, che guida anche l’esecutivo statale. Nel Bengala Occidentale la competizione è tra quattro forze: le altre due sono il Fronte di sinistra e il Congresso nazionale indiano (Inc). Domenica 19 maggio è in programma la settima e ultima fase delle elezioni; lo scrutinio si terrà il 23 maggio. (segue) (Inn)
 
 
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..