USA
 
Usa: il democratico Biden formalizza la candidatura alla presidenza
 
 
Washington, 26 apr 08:29 - (Agenzia Nova) - L’ex vicepresidente degli Stati Uniti e figura di spicco dell’establishment del Partito democratico, Joe Biden, ha formalizzato la propria discesa in campo in vista delle affollatissime primarie di partito per le elezioni presidenziali Usa del 2020. La candidatura di Biden era attesa da mesi: quel che ha sorpreso, sono i toni particolarmente foschi del videomessaggio con cui l’ex vicepresidente ha comunicato la sua decisione: Biden ha dipinto l’immagine di un paese attraversato da un vasto rigurgito di razzismo, fascismo e suprematismo bianco, imputando tale presunta emergenza democratica al presidente in carica, Donald Trump. Il videomessaggio è stato scandito da immagini della manifestazione di Charlottesville del 2017, nota per aver riunito gruppi di estrema destra e per essere culminata nella morte di una manifestante di orientamento progressista; in quell’occasione, i Democratici avevano imputato a Trump di non essersi dissociato con la necessaria convinzione dagli estremismi di destra.

La scelta di Biden di attingere a piene mani dal clima di forte contrapposizione ideologica che attraversa gli Stati Uniti appare dettata da due fattori: anzitutto, l’affollamento di candidati democratici alla presidenza Usa, che da mesi tentano di spiccare sui loro avversari di partito in una corsa a sinistra dello spettro ideologico, specie per quanto riguarda le politiche economiche e quelle cosiddette “identitarie”. Biden, che ad oggi appare il candidato favorito tra i Democratici, paradossalmente per la sua immagine tradizionalmente moderata, deve anche tentare di lasciarsi alle spalle le accuse di molestie e contatti fisici impropri rivoltegli nelle scorse settimane da diverse donne. Nelle scorse ore ha “sfiduciato” Biden anche Anita Hill: 28 anni fa, da presidente della commissione Giustizia al Senato, Biden aveva avvallato la conferma alla Corte Suprema di Clarence Thomas, nominato da George Bush e accusato da Hill di molestie sessuali. In quella ed altre occasioni, Biden aveva espresso scetticismo nei confronti dell’accusatrice di Thomas: una posizione che oggi è del tutto incompatibile con la linea del Partito democratico. (Was)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..