ENERGIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Energia: Israele, passi in avanti verso accordo intergovernativo per gasdotto East-Med (3)
Roma, 26 nov 2018 17:58 - (Agenzia Nova) - Dopo la firma dell’accordo intergovernativo, spiega la stampa di Gerusalemme, sarà necessario circa un anno per reperire i finanziamenti per la realizzazione del progetto e circa cinque anni per la posa del gasdotto che dovrebbe essere realizzato entro il 2025. Sin dalla presentazione del progetto, circa due anni fa, da parte del ministro delle Infrastrutture e delle risorse idriche di Israele, Yuval Steinitz, lo Stato ebraico ha illustrato i punti di forza del gasdotto, sia nel quadro della scoperta di giacimenti nell’offshore del paese, sia per diversificare le risorse energetiche dell’Europa, attualmente dipendente da Russia e Mare del Nord. L’infrastruttura può contare, secondo gli studi di fattibilità, su riserve potenziali finali comprese fra 8 mila e 12 mila miliardi di metri cubi, mentre dopo l’accordo gli investimenti per la costruzione potranno essere aperti al settore privato. Il gasdotto sottomarino East-Med sarà il più esteso e più profondo al mondo: lungo 2.200 chilometri e profondo 3 chilometri. Il costo previsto dell’infrastruttura è di circa 6-7 miliardi di dollari. (segue) (Res)
 
 
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..