INDIA
Mostra l'articolo per intero...
 
India: 69 terroristi uccisi dall’inizio dell’anno, 41 dopo l’attentato di Pulwama (3)
Nuova Delhi, 24 apr 16:40 - (Agenzia Nova) - Nonostante le dichiarazioni di pace e cessate il fuoco, gli scontri non sono mai finiti, con una recrudescenza dal 2016. Quest’anno la tensione è ulteriormente salita a causa dell’attentato a Pulwama, che ha provocato la morte di 40 agenti della Forza di polizia centrale di riserva (Crpf). Il 26 febbraio l’Aeronautica indiana ha lanciato un attacco aereo in Pakistan per colpire postazioni di Jem. Il giorno seguente, l’Aeronautica pakistana ha risposto e ha abbattuto un MiG-21 Bison indiano; il pilota, salvatosi con l’espulsione, è stato arrestato e restituito all’India circa 60 ore dopo. Quello del Kashmir non è solo un conflitto tra i due Stati, ma anche interno all’India, esploso soprattutto a partire dal 1989, anno delle prime azioni dei ribelli separatisti. Al primo gruppo armato, Jammu & Kashmir Liberation Front (Jklf), sbaragliato dalle autorità indiane, ne sono seguiti altri, fino all’emergere negli anni Duemila di sigle jihadiste come Jem o Let. (Inn)
 
 
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..