INDIA
Mostra l'articolo per intero...
 
India: Kerala, tensione per la riapertura del tempio di Sabarimala (4)
Nuova Delhi, 12 feb 11:04 - (Agenzia Nova) - La Corte suprema, adita dall’Associazione dei giovani avvocati indiani, ha stabilito a settembre che a nessuna donna può essere precluso l’ingresso al tempio di Sabarimala affermando che “la religione non può diventare una copertura per escludere e negare il diritto basilare di esercitare il culto (…) né la fisiologia può essere una ragione”. La massima autorità giudiziaria ha ritenuto prevalente il diritto all’uguaglianza su un divieto imposto da una tradizione religiosa e attribuito alla mancanza di “purezza” durante il ciclo mestruale. I giudici hanno chiesto al consiglio del tempio se la restrizione costituisse una parte “essenziale e integrante” della fede, ma non sono stati convinti dalle sue argomentazioni e hanno ritenuto, invece, che sia il frutto di una credenza “patriarcale” in cui l’uomo ha uno status dominante; pertanto hanno concluso: “La pratica dell’esclusione sostenuta da una legislazione subordinata non è parte né essenziale né integrante della religione. Riteniamo la regola ultra vires”. (segue) (Inn)
 
 
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..