SPECIALE ENERGIA
 
Speciale energia: Ue, presidente Conferenza sicurezza Monaco, necessaria politica energetica esterna comune
Berlino, 11 feb 14:15 - (Agenzia Nova) - Se l'Ue intende avere una politica estera comune, è necessaria "anche una politica energetica esterna comune". È quanto affermato dal presidente della Conferenza sulla sicurezza di Monaco (Msc), Wolfgang Ischinger, durante un'intervista all'emittente radiofonica tedesca "Deutschlandfunk". Durante il colloquio, Ischinger è intervenuto sul gasdotto Nord Stream 2, che collegherà Russia e Germania attraverso il Mar Baltico. Secondo il presidente della Msc, il progetto "contraddice il principio fondamentale della Germania a favore di una politica estera europea, ma lasciarlo fallire è contrario ad altri principi tedeschi". Per tale motivo, è necessaria una politica energetica esterna comune dell'Ue. In futuro, per Ischinger, progetti come il Nord Stream 2 devono quindi essere europei e non "uno sforzo da solista". A tal riguardo, il presidente della Msc ha evidenziato che l'idea della Germania di poter realizzare l'infrastruttura in completa autonomia, "come se non fosse soggetta al consenso e alle regole dell'Ue" sia "il lieve difetto di nascita della posizione tedesca verso il Nord Stream 2". (Res)
 
 
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..