SIRIA
 
Siria: Ong, coalizione internazionale ha ucciso 1.600 civili a Raqqa nel 2017
Roma, 25 apr 17:40 - (Agenzia Nova) - Oltre 1.600 civili sono stati uccisi nella città siriana di Raqqa durante l'offensiva della coalizione internazionale guidata dagli Stati Uniti contro lo Stato Islamico (Is) nel 2017. E' quanto emerge da un rapporto pubblicato oggi dall'organizzazione non governativa Amnesty International. Circa l'80 per cento dell'ex capitale del sedicente "califfato" nel nord della Siria è stata distrutta durante i quattro mesi di offensiva. "Molti bombardamenti aerei non sono stati accurati e decine di migliaia di proiettili di artiglieria sono stati sparati indiscriminatamente", ha detto Donatella Rovera, consulente per la gestione delle crisi di Amnesty International. L'organizzazione ha condotto le indagini in collaborazione con Airwars, una Ong che identifica le vittime civili dei bombardamenti aerei in tutto il mondo. Il risultato è frutto di mesi di ricerche sul campo e analisi dei dati, tra cui oltre due milioni di immagini satellitari studiate da 3.000 volontari di 124 paesi associati al progetto lanciato lo scorso novembre da Amnesty. "La coalizione ha ammesso di essere responsabile della morte di 159 civili, circa il 10 per cento del numero totale di vittime", ha denunciato l'organizzazione non governativa con sede a Londra. (Res)
 
 
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..