CONSIGLIO D'EUROPA
Mostra l'articolo per intero...
 
Consiglio d'Europa: vicesegretario generale a "Nova", presidenza cipriota molto attiva e forte sul piano europeo (7)
Nicosia, 21 mag 2017 11:30 - (Agenzia Nova) - Il vicesegretario generale del Consiglio d’Europa ha poi parlato della delicata situazione in Turchia. “Dopo il tentato colpo di stato (luglio 2016), il segretario generale Jagland (Thorbjorn) ha aperto un dialogo politico di alto livello e ci sono stati incontri regolari a Strasburgo per evitare che, in situazione di stato di emergenza, vengano violati diritti dell’uomo per i cittadini turchi”, ha spiegato parlando di “importanti risultati”. In particolare, il Consiglio d’Europa ha saputo affrontate una situazione per la quale in Turchia diverse persone sono state allontanate dal posto di lavoro, sia nel pubblico che nel privato; e per essi non esistevano reali misure per fare ricorso. “Abbiamo convinto le autorità turche a creare commissione per esaminare i ricorsi relativi alla lesione dei diritti dei lavoratori turchi”, ha detto il vicesegretario secondo cui adesso, nel caso non venga posto rimedio in questo tramite questo “filtro nazionale”, avendo esperito tutti i mezzi previsti a livello interno, i lavoratori turchi possono fare ricorso alla Corte europea dei diritti dell’uomo. (segue) (Pav)
 
 
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..