ENERGIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Energia: le perforazioni turche alimentano le tensioni nel Mediterraneo orientale (4)
Ankara, 16 nov 2018 18:30 - (Agenzia Nova) - L'importanza della regione del Mediterraneo orientale deriva dall'esistenza di riserve strategiche di gas naturale stimabili in 3.450 mila miliardi di metri cubi. La scoperta egiziana del giacimento di Zohr, nel 2015, ha cambiato la mappa del gas naturale nel Mediterraneo orientale, poiché le riserve di gas del giacimento sono stimate in 850 milioni di metri cubi. Il giacimento Zohr ha una fornitura di gas del valore di 3 miliardi di dollari all'anno e l’Egitto inizierà ad esportare gas nel 2019. Vi è poi un'annosa disputa tra Cipro e Turchia su alcune aree che rientrano nella zona economica cipriota nel Mediterraneo. La Turchia aveva precedentemente bloccato le attività di perforazione di petrolio e gas in alcune aree cipriote della parte nord dell’isola. (segue) (Tua)
 
 
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..