GIAPPONE
Mostra l'articolo per intero...
 
Giappone: rapporto politica estera ammorbidisce toni su Corea del Nord e Russia
Tokyo, 23 apr 04:20 - (Agenzia Nova) - Il governo del Giappone ha rimosso il riferimento all’applicazione della “massima pressione” diplomatica e sanzionatoria a carico della Corea del Nord per ottenere la denuclearizzazione, ed ha evitato una rivendicazione esplicita della sovranità sulle isole Curili Meridionali controllate dalla Russia, in un annuale rapporto sulla politica estera nazionale pubblicato nella mattinata di oggi. Le concessioni paiono tese a lenire le tensioni diplomatiche, nel tentativo del premier Shinzo Abe di risolvere le questioni aperte con quei due paesi entro la fine del suo mandato di governo. Nel “Libro blu della diplomazia” 2019, il ministero degli Esteri giapponese afferma che Pyongyang non ha preso misure sostanziali verso la rinuncia dei suoi arsenali balistico e nucleare, nonostante le pressioni della comunità internazionale. Il generale tono del documento, però, esprime una condanna meno drastica rispetto a quello dello scorso anno. Nel rapporto Tokyo non cita la “massimizzazione delle pressioni sulla Corea del Nord con tutti i metodi disponibili”, e non definisce gli arsenali nordcoreano “una minaccia senza precedenti, grave e imminente”. Il Libro blu evita inoltre di esplicitare la rivendicazione di sovranità del Giappone sulle isole Curili Meridionali, e afferma invece che Tokyo e Mosca stanno lavorando per risolvere la disputa territoriale sotto la “forte leadership” di Abe e del presidente russo, Vladimir Putin. (segue) (Git)
 
 
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..