THAILANDIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Thailandia: la giunta stringe la morsa sulle opposizioni dopo l’elezione generale (4)
Bangkok, 05 apr 05:52 - (Agenzia Nova) - I dati provvisori pubblicati dalla Commissione elettorale attribuiscono al partito Pheu Thai, vicino agli ex premier in esilio Thaksin e Yingluck Shinawatra, 138 dei 350 seggi della Camera bassa attribuiti sulla base di altrettante circoscrizioni uninominali. Palang Pracharat, invece, se ne sarebbe aggiudicati 96; altri 150 seggi, per un totale di 500, verranno assegnati sulla base di un sistema proporzionale, che potrebbe garantire al partito pro-giunta altri 15 seggi, per un totale di circa 115 seggi. La legge elettorale approvata dalla giunta attribuisce a quest’ultima il potere di nomina dei 250 membri del Senato; dal momento che l’elezione del primo ministro avverrà tramite un voto a maggioranza semplice delle due camere riunite, le forze pro-giunta necessitano di appena 126 voti alla camera bassa per eleggere autonomamente il nuovo capo del governo. Martedì 26 marzo – due giorni dopo le elezioni generali – sette partiti pro-democrazia della Thailandia, inclusi Pheu Thai e Future Forward, hanno annunciato la formazione di un’alleanza tesa ad arginare le forze pro-giunta, impedendo loro di formare una coalizione di governo. (segue) (Fim)
 
 
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..