KENYA
 
Kenya: governo su rapimento medici cubani, in costante contatto con L'Avana
Nairobi, 13 apr 11:56 - (Agenzia Nova) - Il ministero degli Esteri del Kenya è "costantemente" in contatto con il governo cubano per il rapimento dei suoi due medici rapiti a Mandera, nel nord del paese africano. Il loro rapimento "ci ha ricordato, ancora una volta, le macchinazioni malvagie delle reti criminali internazionali", ha detto ai media locali l'assistente al ministero degli Esteri keniota Monica Juma, che ha sottolineato che "le agenzie di sicurezza sono impegnate nella missione di ricerca e soccorso per garantire la liberazione" dei rapiti. I due medici, parte dei 110 specialisti cubani che il governo dell’Avana ha inviato in Kenya nel giugno 2018 nel tentativo di migliorare la fornitura di servizi sanitari nelle aree rurali, sono stati rapiti venerdì mattina da presunti membri del gruppo jihadista al Shabaab e portati in Somalia. Gli uomini armati hanno teso loro un’imboscata uccidendo uno dei due agenti di polizia che stava scortando. Secondo quanto riferisce il quotidiano keniota “The Nation”, gli assalitori a bordo di due auto hanno dapprima bloccato il veicolo che trasportava i medici per poi aprire il fuoco contro gli agenti di polizia, uccidendone uno sul colpo, e trasportare i due medici oltre il confine somalo. (Res)
 
 
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..