Esteri
Mostra l'articolo per intero...
 
I fatti del giorno - Africa sub-sahariana (4)
Roma, 15 apr 12:00 - (Agenzia Nova) - Somalia: numero due Stato islamico ucciso in un raid aereo nel Puntland - Il numero due dello Stato islamico in Somalia, Abdihakim Dhoqob, è stato ucciso in un raid aereo che ha colpito il veicolo a bordo del quale stava viaggiando. Lo riferisce il sito web dell’emittente “Voa Afrique”, secondo cui il raid è avvenuto ieri nella regione di Bari, nello Stato semi-autonomo del Puntland. La notizia giunge dopo che a ottobre Mahad Moalim, allora numero due di un gruppo islamista affiliato allo Stato islamico nella regione semi-autonoma del Puntland, nel nord della Somalia, è stato ucciso a Mogadiscio. Nel febbraio scorso il dipartimento di Stato degli Stati Uniti aveva inserito Moalim nella lista speciale dei terroristi internazionali, ritenendolo responsabile di aver gestito un traffico di armi e di guerriglieri provenienti dallo Yemen lungo la rotta del golfo di Aden. Nel 2015 la fazione guidata dallo sceicco Abdulkadir Mumin ha annunciato la scissione da al Shabaab giurando fedeltà allo Stato islamico. La scissione è avvenuta anche in seguito alle difficoltà riscontrate sul campo dagli insorti, che hanno finito per indebolire e spaccare il gruppo jihadista. I sostenitori dell’affiliazione allo Stato islamico sottolineano i grandi vantaggi propagandistici ed economici che al Shabaab potrebbe ottenere dall’utilizzo del marchio e dal rafforzamento dei legami con il gruppo di Abu Bakr al Baghdadi. Allo stesso modo, lo Stato islamico, inserendo all'interno del proprio network al Shabaab così come fatto con Boko Haram lo scorso anno, ingloberebbe la principale organizzazione jihadista dell’Africa orientale. (segue) (Res)
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..