SPECIALE DIFESA
 
Speciale difesa: Sudan, monta pressione sul Consiglio militare, Ua impone ultimatum per transizione civile
Khartum, 16 apr 15:15 - (Agenzia Nova) - Mentre prosegue per il decimo giorno consecutivo a Khartum il sit-in di protesta dell’opposizione per chiedere la formazione di un governo civile dopo la destituzione del presidente Omar al Bashir, cresce la pressione internazionale nei confronti del nuovo Consiglio militare di transizione in Sudan affinché consegni il potere ad autorità civili. È notizia di oggi che l'Unione africana ha chiesto alle autorità del Consiglio militare di trasferire il potere ad un'amministrazione civile entro 15 giorni, minacciando in caso contrario di sospendere il paese dall'organizzazione. “Respingiamo e condanniamo fortemente il rovesciamento del leader eletto costituzionalmente e lo scioglimento del governo in Sudan, che non è conforme alla Costituzione”, ha detto oggi l'ambasciatore nigeriano in Etiopia ed attuale presidente del Consiglio di pace e di sicurezza dell'Ua, Bankole Adeoye, citato dall'agenzia di stampa turca “Anadolu” a margine della riunione del Consiglio, ad Addis Abeba. Condannando “fermamente” la presa del potere da parte dell'esercito, Adeoye ha quindi sollecitato i vertici del Consiglio militare in carica in Sudan a trasferire il potere politico ad un'amministrazione civile eletta. In caso contrario, ha detto il presidente dell'Unione, il Sudan verrà automaticamente sospeso dall'Ua. (Res)
 
 
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..