COOPERAZIONE
Mostra l'articolo per intero...
 
Cooperazione: ciclone Idai, Unicef lancia appello per 122 milioni di dollari
Roma, 28 mar 09:06 - (Agenzia Nova) - Tre milioni di persone, più della metà delle quali sono bambini, hanno urgente bisogno di assistenza umanitaria in Malawi, Mozambico e Zimbabwe a seguito del ciclone Idai, la peggiore catastrofe che abbia colpito l'Africa meridionale in almeno due decenni. È quanto denuncia oggi in una nota il Fondo delle Nazioni Unite per l’infanzia (Unicef), che ha lanciato un appello per 122 milioni di dollari per sostenere la sua risposta umanitaria nei prossimi nove mesi a favore dei bambini e delle famiglie devastate dalla tempesta e dalle sue conseguenze nei tre paesi colpiti. In Mozambico, il paese più colpito, 1,85 milioni di persone, di cui 1 milione di bambini, hanno un disperato bisogno di assistenza. A Beira ci sono gravi danni alle infrastrutture e inondazioni nelle aree urbane, poiché l'acqua non ha un punto di scarico. Le inondazioni hanno danneggiato i raccolti poco prima della stagione del raccolto, distruggendo fino al 50 per cento della produzione agricola annuale del Mozambico. In Malawi sono state colpite più di 869 mila persone, tra cui 443 mila bambini, con oltre 85 mila sfollati, mentre nello Zimbabwe più di 270 mila persone sono state colpite, metà delle quali sono bambini. (segue) (Com)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..