COOPERAZIONE
Mostra l'articolo per intero...
 
Cooperazione: ciclone Idai, Fao chiede intervento urgente per ripristinare allevamento e pesca
Roma, 29 mar 16:21 - (Agenzia Nova) - Le vite e i mezzi di sussistenza di agricoltori e pescatori nei tre paesi dell’Africa australe colpiti dal ciclone tropicale Idai – Mozambico, Zimbabwe e Malawi – sono gravemente minacciati, soprattutto in Mozambico. Lo rende noto oggi la Fao in un comunicato, secondo cui in un paese dove l'80 per cento della popolazione vive di agricoltura, sarà fondamentale mantenere in vita il bestiame, ripristinare i campi e far ripartire la produzione alimentare man mano che le acque recedono. Ampie zone coltivate sono state inondate a poche settimane dall'inizio dei raccolti di mais e sorgo di aprile e maggio e si stima che buona parte delle perdite si concentrerà nelle province mozambicane di Manica e Sofala, che normalmente forniscono circa un quarto della produzione nazionale di cereali. Prima che il ciclone colpisse, denuncia la Fao, circa metà della popolazione rurale del Mozambico aveva scorte di mais, cassava e fagioli per il consumo alimentare e per la semina; ora le inondazioni avranno inevitabilmente danneggiato buona parte delle scorte. Prima che il disastro colpisse, circa 1,8 milioni di persone erano afflitte da gravi forme di insicurezza alimentare, una cifra che potrebbe crescere man mano che l'entità dei danni diventa più chiara. (segue) (Com)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..