MEDIO ORIENTE
 
Medio Oriente: portavoce Abbas, no a soluzione senza Gerusalemme Est capitale palestinese
Gerusalemme , 16 apr 18:40 - (Agenzia Nova) - Non può esserci un piano di pace che non contempli Gerusalemme Est come capitale del futuro Stato palestinese. Lo ha detto oggi ai giornalisti il portavoce del presidente dell’Autorità nazionale palestinese (Anp) Mahmoud Abbas, Nabil Abu Rudeinah, riferendosi al piano di pace del secolo che il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, dovrebbe svelare, come annunciato, dopo le elezioni in Israele, che si sono svolte lo scorso 9 aprile. “Finché (la questione) Gerusalemme non è sul tavolo, anche (la proposta di) Trump lo è”, ha affermato Abu Rudeinah. Le indiscrezioni sui contenuti del piano “non sono affatto accettabili. La questione di Gerusalemme, la questione degli insediamenti non è sul tavolo. A meno che questi problemi siano sul tavolo, non accetteremo mai il (piano)", ha detto. E’ opinione diffusa a Ramallah che lo status di Gerusalemme non sia contemplato nel piano di pace, dopo che gli Usa hanno riconosciuto la città santa come capitale di Israele e lo scorso maggio vi hanno trasferito l’ambasciata. Per Abu Rudeinah, gli Usa “non lavorano in modo onesto. Sono schierati e questa situazione non porterà da nessuna parte”. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..