TAIWAN
Mostra l'articolo per intero...
 
Taiwan: entusiasmo e diffidenza dopo la candidatura a presidente del fondatore di Foxconn
Taipei, 18 apr 12:41 - (Agenzia Nova) - Il fondatore e presidente del colosso dell’elettronica taiwanese Foxconn, Terry Gou, ha impresso una scossa inattesa al già complicato panorama politico di Taiwan, annunciando la propria candidatura alla presidenza dell’Isola in vista delle prossime elezioni, che si terranno a gennaio 2020. L’irruzione sulla scena politica di Gou aggiunge un nome di primo piano alla lista dei contendenti alla presidenza di Taiwan; tale lista include molteplici esponenti del Partito progressista democratico del capo di Stato uscente, Tsai Ing-wen, sempre più in difficoltà nei sondaggi per l’effetto combinato della crescente disparità economica e delle tensioni in atto con Pechino. Gli analisti politici di Taiwan ritengono che il fondatore di Foxconn, intenzionato a candidarsi con il partito pro-cinese Kuomintang, sconfiggerebbe Tsai in uno scontro elettorale diretto. L’annuncio della candidatura di Guo, però, ha sollevato immediatamente dubbi legati a potenziali conflitti d’interesse, sia economici che politici: il miliardario è infatti noto per la sua vicinanza al presidente cinese Xi Jinping, e il colosso elettronico che ha fondato ha interessi vastissimi nella Cina continentale. (segue) (Cip)
 
 
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..