ISRAELE

 
 
 

Israele: presidente liberiano Weah in visita, focus su progetti agricoli e investimenti

Monrovia, 26 feb 2019 12:41 - (Agenzia Nova) - Prosegue la visita ufficiale del presidente della Liberia, George Weah, in Israele. Ricevuto ieri pomeriggio all'aeroporto internazionale Ben Gourion di Tel Aviv da alti funzionari e rappresentanti del governo israeliano, fra i quali il ministro delle Comunicazioni Ayoob Kara e l'ambasciatore israeliano in Liberia Shani Cooper, il capo dello Stato liberiano si concentrerà oggi nella visita di progetti israeliani del settore agricolo, con l'obiettivo di sollecitare occasioni di investimento nel paese africano. A questo scopo, riferisce il "Liberian Observer", Weah ha visitato durante la mattina il complesso "Green 2000", che negli ultimi anni si è distinto per le sue attività di pianificazione, installazione e vendita di infrastrutture destinate all'irrigazione e coltura dei campi. Il progetto mantiene inoltre un contatto diretto con gli istituti di ricerca in modo da aggiornarsi di continuo sulle moderne tecniche agricole e fornire alle aziende servizi ad hoc: un aspetto che rientra negli interessi del governo liberiano, in vista di future collaborazioni. Alla nutrita delegazione di Monrovia partecipano il ministro degli Esteri Gbehzohngar Findley, della Difesa Daniel Ziankahn, della Pianificazione finanziaria e dello sviluppo Samuel Tweah, dell'Informazione, cultura e turismo Lenn Eugene Nagbe, dell'Agricoltura Mogana Flomo, delle Miniere e dell'energia Gesler Murray, della Salute Wilhelmina Jallah, oltre al presidente della Commissione nazionale per gli investimenti Molewuleh Gray e lo stesso sindaco della capitale Monrovia, Jefferson Koijee.

Weah, che ha ribadito di recente il suo impegno a sviluppare ed ottimizzare la produzione agricola con un programma elogiato di recente dal rappresentante liberiano della Fao, Mariatou Njie, ha visitato anche il centro di addestramento agricolo Mashav, dove si è interessato ai progetti in corso e alle future iniziative della compagnia in Liberia. In agenda per oggi anche la visita di alcune fattorie biologiche che applicano le tecniche dell'orticoltura, l'acquacoltura o per la produzione del latte, prima di andare a Zrifin per partecipare alla mostra tecnologica e dell'innovazione: quest'ultima sarà l'occasione per il capo dello Stato di approfondire la conoscenza di soluzioni terrestri e marittime e sui sistemi di monitoraggio e difesa come droni, veicoli blindati, rilevamenti e bersagli, radar, protezione delle frontiere, soluzioni informatiche e soluzioni per la sicurezza interna. Ultima tappa di oggi sarà per Weah, che è accompagnato anche dalla first lady Clar Weah, la visita del Centro israeliano per l'innovazione e lo sviluppo di Giaffa. In contemporanea, i membri della delegazione sosterranno incontri separati con gli imprenditori e le organizzazioni israeliane al fine di presentare opportunità e piani di investimento nel loro paese.

La visita di Weah prevede numerose tappe, tra cui l'Ente nazionale per la Memoria della Shoah di Israele (Yad Vashem), la Città Vecchia di Gerusalemme, il sito del battesimo cristiano nella valle del fiume Giordano in Cisgiordania (Qasr el Yahud). Il comune di Gerusalemme, inoltre, onorerà il presidente della Liberia - ex attaccante del Milan e del Paris Saint German, primo africano insignito del Pallone d’Oro nel 1995 - con una partita di calcio. Nel giugno 2017, Netanyahu era stato in visita in Liberia dove aveva incontrato dieci leader africani in un vertice della Comunità economica degli Stati dell'Africa occidentale. La Liberia è uno dei paesi africani ad aver votato a favore del Piano di partizione della Palestina del 1947. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE