UE
Mostra l'articolo per intero...
 
Ue: Parlamento approva risoluzioni su diritti umani in Brunei, Cina e Camerun
Strasburgo, 18 apr 15:37 - (Agenzia Nova) - I deputati europei deplorano le violazioni dei diritti umani e tutte le forme di repressione politica in Brunei, in Cina e in Camerun. Lo ha reso noto il Parlamento europeo dopo che oggi gli eurodeputati hanno adottato tre risoluzioni che fanno il punto sulla situazione dei diritti umani in Brunei, Cina e Camerun. I deputati condannano fermamente l'entrata in vigore del codice penale della Sharia in Brunei che introduce la pena di morte per lapidazione per atti omosessuali consensuali, sesso extraconiugale e aborto, oltre all'amputazione per furto, sia per gli adulti che per i bambini. Esprimono preoccupazione per il fatto che mentre molti paesi stanno depenalizzando atti omosessuali consensuali, il Brunei è diventato il settimo paese a punirli. I deputati sollecitano le autorità del Brunei a revocare immediatamente il codice penale della Sharia e ad attenersi al diritto e agli standard internazionali. Nella risoluzione, inoltre, chiedono al Servizio europeo per l'azione esterna di prendere in considerazione l'adozione di misure a livello Ue per punire le violazioni dei diritti umani, come il congelamento dei beni e il divieto dei visti. (segue) (Beb)
 
 
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..