ETIOPIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Etiopia: oltre 150 combattenti oromo ricoverati per sospetto avvelenamento
Addis Abeba, 15 apr 15:51 - (Agenzia Nova) - Oltre 150 combattenti del Fronte di liberazione Oromo (Olf), gruppo ribelle dell'Etiopia che ha firmato un accordo di pace con il governo, sono stati ricoverati in ospedale con sintomi da sospetto avvelenamento. Lo ha detto un medico etiope ai media internazionali, precisando che alcuni di loro hanno iniziato a sentirsi male ieri, dopo aver fatto colazione nel campo di Tollay, nel sudovest del paese. I militari Olf sospettano che nel loro the sia stato versato un veleno, affermando di aver notato una sostanza bianca nelle tazze. Un medico dell'ospedale nella vicina città di Waliso, Abillatif Yisiak, ha confermato che circa 130 combattenti sono stati ammessi domenica in ospedale per sospetto avvelenamento, e altri 20 oggi, tutti lamentando sintomi come nausea e sangue dalla bocca, oltre che un forte mal di testa e diarrea. Il personale medico sta procedendo alle analisi di test di sangue e urina per stabilire la causa esatta del loro malessere. (segue) (Res)
 
 
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..