CONGO-KINSHASA
 
Congo-Kinshasa: operazione dell’esercito nel Sud Kivu, uccisi 36 ribelli burundesi
Kinshasa, 12 apr 11:03 - (Agenzia Nova) - L'esercito della Repubblica democratica del Congo (Rdc) ha ucciso 36 ribelli burundesi in un'operazione militare condotta negli ultimi tre giorni nella provincia orientale del Sud Kivu, al confine con il Burundi. È quanto reso noto in un comunicato dal portavoce dell'esercito provinciale Dieudonne Kasereka, secondo cui nell’operazione, che ha preso di mira le posizioni dei ribelli burundesi delle Forze di liberazione nazionale (Fnl) e delle Forze repubblicane del Burundi (Forebu), sono stati uccisi tre militari e altri quattro sono rimasti feriti, mentre due alti ufficiali ribelli sono stati uccisi e il capo del Fnl, Aloys Nzabampema, è stato gravemente ferito. “Le truppe congolesi hanno invaso le posizioni dei ribelli nelle città di Magunda, Ruminako e Mangwa, nella regione di Uvira, e hanno sequestrato diverse armi, munizioni e materiali di comunicazione”, ha detto il portavoce. Il Fnl è un movimento ribelle a maggioranza hutu, attivo dal 2009 nella pianura di Ruzizi, nell’area orientale della Rdc, mentre il Forebu comprende principalmente ufficiali che hanno abbandonato le forze di sicurezza del Burundi all'indomani del tentato colpo di Stato contro il presidente Pierre Nkurunziza, nel 2015. Il governo di Kinshasa accusa i due gruppi di collusione con le milizie locali accusate di attacchi sanguinosi e violazioni dei diritti umani nella provincia del Sud Kivu. (Res)
 
 
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..