CONGO-KINSHASA
 
Congo-Kinshasa: Stato islamico rivendica primo attacco nel paese, uccisi due militari e un civile
Kinshasa, 19 apr 10:51 - (Agenzia Nova) - Lo Stato islamico ha rivendicato l’uccisione di due militari e un civile a Bovata, nella provincia congolese del Nord Kivu, vicino al confine con l'Uganda. In una dichiarazione pubblicata sulla sua agenzia di propaganda “Amaq”, il gruppo jihadista ha riferito di aver attaccato una base militare locale nella “Provincia dell'Africa centrale”. Se confermato, l’attacco sarebbe il primo condotto dallo Stato islamico nella Repubblica dekmocratica del Congo (Rdc), dove tuttavia da anni operano le milizie ribelli ugandesi delle Forze democratiche alleate (Adf), fondate nel 1995 con l'obiettivo dichiarato di rovesciare il governo ugandese e di creare uno Stato islamico. Secondo le stime delle Nazioni unite, dall’inizio delle loro attività nella provincia del Nord Kivu le milizie Adf hanno ucciso almeno 700 civili e più di 20 caschi blu impegnati nella Missione delle Nazioni Unite nella Rdc (Monusco). (Res)
 
 
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..