GAMBIA
 
Gambia: scoperta fossa comune a Yundum, rinvenuti corpi di 7 militari che tentarono golpe
Banjul, 18 apr 16:40 - (Agenzia Nova) - Le autorità del Gambia hanno rinvenuto una fossa comune con i resti di sette militari dell’esercito che avevano preso parte al tentativo di golpe per rovesciare l'ex presidente Yahya Jammeh nel novembre 1994. La scoperta, come riferisce l'agenzia di stampa "Apa", è avvenuta in una caserma di Yundum, a circa 30 chilometri dalla capitale Banjul, al termine di una ricerca di due settimane condotta dalla Commissione per la verità, la riconciliazione e le riparazioni (Trrc), l'organismo istituito nell’ottobre scorso per indagare sui crimini commessi dalla presidenza Jammeh. La Trc ha iniziato il suo lavoro nell’ottobre scorso con il potere di investigare e disporre riparazioni, ma non di emettere sentenze. Nel corso dei suoi 22 anni di presidenza Jammeh, che dal 2017 vive in esilio in Guinea Equatoriale dopo aver perso le elezioni presidenziali del dicembre 2016 con l’attuale presidente Adama Barrow, ha respinto diversi tentativi di golpe, l’ultimo dei quali avvenuto nel dicembre 2014. In uno dei primi tentativi di rovesciarlo, nel novembre 1994, furono uccisi più di 20 militari. Tra le varie accuse nei confronti di Jammeh c’è quella di aver sottratto 362 milioni di dollari durante i 22 anni in cui è stato al governo, come denunciato il mese scorso dal ministro della Giustizia, Abubacarr Tambadou, nell’annunciare l'esito di un'inchiesta avviata per verificare le presunte responsabilità dell'ex capo dello Stato.
(Res)
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..