DIFESA
Mostra l'articolo per intero...
 
Difesa: ambasciatore a Riad Ferrari, sosta Nave Carabiniere a Dammam occasione per mostrare eccellenza italiana e rafforzare rapporti
Riad, 05 mag 2017 18:50 - (Agenzia Nova) - La tappa nel porto saudita di Dammam della Fregata europea multi missione (Fremm) Carabiniere della Marina Militare è stata un'occasione per dimostrare il valore dei prodotti di cantieristica e tecnologia italiana e un'opportunità per rafforzare i rapporti bilaterali tra Italia e Arabia Saudita. È quanto sottolinea ad “Agenzia Nova” l’ambasciatore italiano a Riad, Luca Ferrari, in merito alla sosta di Nave Carabiniere nel porto orientale saudita, seconda tappa della Fregata europea multi missioni Fremm in Arabia Saudita. La prima tappa nel regno è avvenuta nel porto di Gedda, dove la fregata si è trattenuta dal 27 dicembre 2016 al primo gennaio scorso, inaugurando il tour in Medio Oriente, Asia e Oceania. Per Ferrari questa seconda sosta, inizialmente non inserita nel tour di Nave Carabiniere iniziato lo scorso 20 dicembre 2016, è stata percepita con grande entusiasmo e interesse dalle autorità saudite, assumendo anche un importante risvolto politico nei rapporti bilaterali con l’Italia. Dammam è il porto più importante ed esteso del Golfo Persico e ricopre un ruolo strategico per la Reale marina militare saudita, che ha il compito di difendere le piattaforme petrolifere offshore di Aramco e il traffico marittimo nel Golfo, uno dei più importanti al mondo. La Fregata Carabiniere è giunta nel porto saudita lo scorso 3 maggio e salperà domani 6 maggio diretta ad Abu Dhabi, negli Emirati arabi uniti, ultima tappa nel Golfo a cui seguiranno quelle in Gibuti e Israele, dove la nave attraccherà il prossimo 28 maggio per poi partire il primo giugno alla volta di Civitavecchia. (segue) (Sic)
 
 
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..