CONGO-KINSHASA
Mostra l'articolo per intero...
 
Congo-Kinshasa: espulsioni di massa dall'Angola, sale la tensione fra i due governi
Kinshasa, 18 ott 2018 17:55 - (Agenzia Nova) - Si complicano le relazioni fra la Repubblica democratica del Congo (Rdc) e l’Angola per il caso delle espulsioni di migliaia di migranti congolesi dal paese lusofono. Giustificata da Luanda come misura contro l’immigrazione illegale, l’operazione ha coinvolto dall’inizio del mese 200 mila cittadini che, secondo il governo angolano, sono rientrati “liberamente” nel loro paese, mentre stando a quanto riferito da fonti dell’Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati (Unhcr) sarebbero stati in parte “rimpatriati con la forza”. A complicare la questione è giunta poi la notizia, confermata dall'Unhcr, che fra gli espulsi ci sarebbero anche 47 protetti dallo statuto di rifugiati, notizia che ha provocato la pronta reazione di Kinshasa, che ha convocato l’ambasciatore angolano e chiesto alle autorità dell’Angola di aprire “un’inchiesta approfondita” per stabilire le responsabilità di questi atti riprovevoli”, minacciando altrimenti di sollecitare l’intervento di organizzazioni internazionali. (segue) (Res)
 
 
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..