CAMERUN
Mostra l'articolo per intero...
 
Camerun: Amnesty International denuncia gravi violazioni nella lotta contro Boko Haram, nel mirino anche militari di Francia e Usa
Yaoundé, 20 lug 2017 18:05 - (Agenzia Nova) - L’organizzazione non governativa Amnesty International ha pubblicato oggi un rapporto in cui denuncia le "gravi e sistematiche" violazioni dei diritti umani commesse dalle forze di sicurezza del Camerun nell’ambito della lotta al gruppo jihadista Boko Haram, presente nell’area al confine con il lago Ciad, nell’estremo nord del paese. Nello studio, che raccoglie più di 100 testimonianze, vengono raccontati gli arresti arbitrari e le torture compiuti dai militari camerunensi, che insieme a quelli di Niger, Benin, Ciad e Nigeria partecipano alla Forza multinazionale congiunta (Fmm) lanciata nel 2015 nel tentativo di arginare l’azione dei miliziani jihadisti nella regione. Le violazioni oggetto del rapporto, dal titolo “Stanze di tortura segrete in Camerun: violazioni dei diritti umani e crimini di guerra nella lotta contro Boko Haram”, sono state commesse tra il 2013 e il 2017 in più di 20 siti differenti. (segue) (Res)
 
 
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..