Esteri
Mostra l'articolo per intero...
 
I fatti del giorno - Asia
Roma, 18 apr 17:00 - (Agenzia Nova) - India: Modi, “sfido la corruzione, la politica dinastica e il terrorismo” - Il primo ministro indiano uscente, Narendra Modi, in un’intervista al quotidiano “The Times of India”, si dice sicuro della vittoria e della prosecuzione del suo governo con un consenso ancora più ampio rispetto a cinque anni fa, quando il suo Partito del popolo indiano (Bjp) conquistò, il primo da trent’anni, la maggioranza assoluta alla Camera del popolo, la camera bassa del parlamento federale. Modi fa un bilancio positivo della legislatura, difende le sue riforme e i suoi programmi politici di punta, critica aspramente la principale forza di opposizione, il Congresso nazionale indiano (Inc), e si presenta ancora una volta come l’outsider. “Sono fiducioso che saremo ancora benedetti dal popolo con un mandato massiccio, con più seggi di prima, un governo più forte di prima. In tutti gli Stati che ho visitato, ho visto un sostegno senza precedenti. La prima fase delle elezioni e la risposta del popolo hanno rafforzato la mia fiducia. Il 2014 è stato un’elezione combattuta dal Partito del popolo indiano, insieme ai suoi alleati nell’Alleanza democratica nazionale. Quella del 2019 è un’elezione combattuta dal Partito del popolo”, dichiara il premier indiano. (segue) (Res)
TUTTE LE NOTIZIE SU..