ENERGIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Energia: a metà maggio a Napoli quinta Conferenza euro-mediterranea Gnl (2)
Napoli, 04 apr 16:04 - (Agenzia Nova) - Gli ultimi due anni hanno registrato il consolidamento del settore in Asia, America del Nord e in particolare in Europa, con l’Area scandinava più avanti sugli usi marittimi e quella mediterranea in quelli del trasporto terrestre, ma molto presto nel Mediterraneo navigheranno le grandi navi a Gnl da crociera e le portacontainer sulla rotta tra Suez e Gibilterra. L’Italia è la vera start up del settore, con investimenti in corso, dichiarati dalle imprese e calcolati da Conferenza Gnl, passati dai 300 milioni di euro del 2017 ai circa 1.783 milioni di oggi, di cui: 132 milioni di euro per i depositi presso i rigassificatori e quelli costieri; 62 milioni per le stazioni di servizio Gnl, L-CNG e i depositi presso industrie; 302 milioni per le reti isolate alimentate a Gnl; 243 milioni per i camion e le autocisterne a Gnl; 300 milioni per il maggior costo delle navi a Gnl costruite in cantieri italiani; 240 milioni per la mini liquefazione e la produzione di bioGnl; 64 milioni per l’acquisto del Gnl (tutto all’estero); 440 milioni per il maggior costo della costruzione delle navi da crociera e di quelle cisterna in cantieri non italiani. (segue) (Ren)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..