COMORE
Mostra l'articolo per intero...
 
Comore: presidente Assoumani, sono scampato ad un attentato
Moroni, 08 mar 18:34 - (Agenzia Nova) - Il presidente uscente e candidato alla presidenza delle Comore, Azali Assoumani, afferma di essere sopravvissuto ad un attentato. Secondo quanto il capo dello Stato ha riferito sui social e ai media locali, un ordigno è esploso mentre era in viaggio per Sima, sull'isola di Anjouan, provocando uno smottamento del terreno che ha rallentato i veicoli del corteo presidenziale. "Voglio rassicurare tutti i miei amici e sostenitori", ha scritto Assoumani su Twitter garantendo che nessuno è rimasto ferito nell'incidente. "Fortunatamente non tutti gli ordigni sono esplosi", ha detto il capo dello Stato. A febbraio, Assoumani ha rassegnato le dimissioni dall'incarico presidenziale per poter correre come candidato alle elezioni del 24 marzo. La tensione nel paese è aumentata dopo il contestato referendum dello scorso 30 luglio, nel quale i cittadini si sono espressi per il 92,34 per cento a favore di un'estensione del mandato presidenziale, e per la modifica del sistema di rotazione dei candidati alla presidenza fra le tre isole principali dell'arcipelago, Anjouan, Grande Comore e Moheli: la Costituzione prevedeva infatti che l’incarico di presidente potesse essere ricoperto a rotazione da candidati appartenenti alle tre isole, al fine di promuovere la stabilità e la condivisione del potere. Il paese, 800 mila abitanti, ha vissuto oltre 20 colpi di stato dal 1975, anno in cui ottenne l'indipendenza dalla Francia. Lo stesso Assoumani, ex ufficiale militare è salito al potere con un colpo di stato nel 1999 per poi essere eletto per due volte, nel 2002 e nel 2016. (segue) (Res)
 
 
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..