COMORE
Mostra l'articolo per intero...
 
Comore: crisi post-elettorale, almeno tre morti in sparatoria in base militare a Moroni (4)
Moroni, 29 mar 09:29 - (Agenzia Nova) - Le accuse di irregolarità sono state fermamente respinte dal ministro dell'Interno, Mohamed Daodou, per il quale le operazioni di voto si sono svolte "in un'atmosfera calma e pacifica". Circa 300 mila elettori sono stati chiamati al voto domenica, con un'affluenza che secondo le autorità ha raggiunto il 40 per cento circa. I risultati sono attesi entro oggi. Il voto di domenica è considerato un test per il presidente uscente Azali Assoumani, che si è ricandidato. Lo scorso 8 marzo il capo dello Stato uscente ha dichiarato di essere sopravvissuto ad un attentato mentre era in viaggio per Sima, sull'isola di Anjouan. Ad agosto scorso Assoumani ha nominato un nuovo governo a circa un mese dalla vittoria del Sì al controverso referendum costituzionale dello scorso 30 luglio, nel quale i cittadini si sono espressi per il 92,34 per cento a favore di un'estensione del mandato presidenziale e per la modifica del sistema di rotazione dei candidati alla presidenza fra le tre isole principali dell'arcipelago, Anjouan, Grande Comore e Moheli: la Costituzione prevedeva infatti che l’incarico di presidente potesse essere ricoperto a rotazione da candidati appartenenti alle tre isole, al fine di promuovere la stabilità e la condivisione del potere. Il paese, che conta 800 mila abitanti, ha vissuto oltre 20 colpi di stato dal 1975, anno in cui ottenne l'indipendenza dalla Francia. (Res)
 
 
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..