NATO
Mostra l'articolo per intero...
 
Nato: generale D’Addario (Kfor), tanti progressi raggiunti sinora in Kosovo
Per visualizzare il video occorre abbonarsi.
Pristina, 12 mar 16:15 - (Agenzia Nova) - Molta strada è stata fatta in Kosovo dal 1999, ma resta ancora molto lavoro da fare per garantire la sicurezza. Lo ha detto in un’intervista ad “Agenzia Nova” il generale di divisione, Lorenzo D'Addario, comandante della missione Kfor della Nato in Kosovo. D'Addario, toscano, classe 1964, si trova dal 28 novembre scorso a guidare 3.525 militari, di cui 542 italiani, la seconda delegazione dopo quella statunitense, provenienti dai 28 paesi che partecipano alla Kfor con l’intento di garantire la sicurezza nel paese. "E' una persona squisita, con lui la gente lavora senza sentirne il peso, è autorevole senza essere autoritario", dicono di lui i militari del campo. "La mia preoccupazione è far sì che alle 3 di notte, se una unità deve arrivare a rinforzo o a lavorare insieme a un'altra unità in un posto imprecisato, non ci sia soltanto il Gps a guidarli, non ci sia soltanto la frequenza radio che loro conoscono, non ci siano soltanto le procedure di link up, cioè le procedure di 'sposarsi' tra due unità, ma ci sia proprio una comunanza di intenti perché questo fa sì che ci sia la massima familiarità". (segue) (Beb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..